Un amico nel bosco... anzi quattro


Ecco... dove eravamo rimasti?

Avevamo spiaccicato tutte le foglie d'autunno e ci eravamo divertiti un sacco!

Ora che facciamo?
Entriamo nel bosco lì?

Sì!
E quello cos'è?

Cosa tesoro?

Quell'animale verde lì in fondo vicino al laghetto!
Una ranocchia!
Un rospo!

Sì... è verde come una ranocchia!

Un rospo!
Poi ha una lingua lunga lunga come una ranocchia!
Un rospo!

Allora, vogliamo chiamare questa ranocchia per vedere se si avvicina qui?


Se salta!

Wow, tu sai tutto tesoro!

Si, va bene... ma io ho visto un altro rospo!
Io un altro ancora...
Io pure...

Allora sono diventati quatto!
Quattro rospi so' diventati!?!



Ascolta come ad un certo punto (quando arriva il rospo trasparente che salta senza voce) tutti i bambini in silenzio sono in audiation muovendosi ancora sulla loro melodia pensata!

Puoi usare l'elastico per formare il laghetto come in questo video con Paola Anselmi per poi far alzare in piedi i bambini e fare un salto con loro nel momento della linguaccia!

Nessun commento:

Lascia un commento su questo post

Popolari questa settimana

Chi sono

La mia foto

Da piccolo ogni padella che trovavo in cucina si trasformava all'istante in un tamburo, ogni coperchio in un piatto della batteria da suonare con i cucchiai.

Da grande sono diventato un contrabbassista, 7 anni in Conservatorio a Roma e poi in giro per l'Italia a suonare con varie orchestre.

Sempre da grande quando sono entrato all'Orff-Schulwerk ho preso i cucchiai lì per terra e girando e suonando ogni cosa rotonda sono entrato anche nella stanza di Musica in Culla

- Che cos'è quello? - mi domandai dopo aver visto un grande telo a spicchi colorati. Sono rimasto per scoprirlo.

Oggi (da piccolo) mi dedico principalmente all'educazione musicale per l'infanzia e chiedo sempre a tutti i bimbi se nella loro cucina ci sono le padelle.