Cosa succede prima di una lezione aperta di musica con i genitori al nido?


È ora... Oggi è lezione aperta con i genitori insieme ai bimbi qui al nido...

Ho organizzato tutto... messo d'accordo con le educatrici... stabilito la mattina per la lezione...

Sì, questa volta è di mattina.

Altre volte è di pomeriggio... dipende da come il nido si organizza.

Io preferisco di mattina... e se riesco cerco sempre di spiegare il perché alle educatrici che sono con me a musica.

Allora per le lezioni aperte possiamo fare la prossima settimana con i grandi, poi la settimana dopo con i piccoli e la terza la facciamo la settimana dopo ancora con i medi. Ogni lezione la facciamo alla "prima ora". Prima di uscire, oggi, metto tutti i cartelli sulla porta delle sezioni... se capita potete ricordarlo ai genitori? 
Aspetta Ugo a che ora vuoi far venire i genitori? 
Sarebbe bello che quando arrivano con il bimbo rimangano in sezione senza lasciarlo così non c'è il problema del doppio distacco... potreste dire se per quel giorno possono venire poco più tardi del solito, rimanere a musica e poi salutare i bimbi?
 Ma se facciamo di pomeriggio? Sarebbe più facile e non avremmo problemi con il distacco... i bimbi vanno via con i genitori e...

Si sarebbe facile... I bimbi, che sono abituati a fare musica al nido senza genitori di mattina, si ritroverebbero di pomeriggio, con i genitori, dopo aver mangiato a pranzo e dormito. Direi che così sarebbe molto più facile per gli adulti e che per i bimbi sarebbe un

ma che stiamo facendo?

Non ci capisco nulla!

Perché c'è mamma a musica?

Evviva! C'è mamma a musica e ora mi diverto!

Mi sono appena svegliato... dove sono i miei giochi?

Mammaaaa andiamo a casaaaaa!!!!!!!

Ok forse esagero... rispondo

Sì, non ci sarebbero problemi per il distacco... ma secondo me sarebbe l'unica cosa che non darebbe problemi. I bimbi di pomeriggio sono diversi... intendo che hanno già passato buona parte della giornata, hanno mangiato a pranzo e dormito subito dopo, poi si sono svegliati e dopo ancora si ritrovano catapultati in una lezione di musica. In più ci sono i genitori. 
Non so... mi sembra di chiedere loro un po' troppe cose. Sono abituati a fare musica di mattina, la presenza dei genitori è una novità, facciamo che sia l'unica novità... 
Effettivamente è un ragionamento condivisibile... Ma come facciamo con il distacco?

Potremmo vedere insieme come fare. Conosciamo i bambini e possiamo trovare una soluzione per rendere l'allontanamento dei genitori il più tranquillo possibile. Ok, proprio tranquillo non sarà ma io posso aiutarvi con qualche altra attività musicale dopo che i genitori sono andati via... possiamo anche, alla fine della lezione, uscire in giardino (è primavera!) e stemperare la cosa con dei giochi all'aperto. Mi è capitato altre volte e devo dire che ha funzionato. 
Una cosa importante come vi dicevo prima però è l'entrata... se i genitori entrano e rimangono con i bambini in sezione (senza allontanarsi per poi tornare) eviteremo due momenti di distacco. 
E se poi i genitori non vengono perché devono andare al lavoro?
Spero possano trovare il modo di entrare un po' più tardi al lavoro quel giorno... si tratta comunque di un momento molto speciale, un tempo di qualità che possono passare con i loro figli e un modo di scoprire e sperimentare cosa succede a musica... Penso che non se la lasceranno sfuggire questa occasione. Se poi qualcuno non può proprio venire, comunque ci siamo noi a controllare i bimbi "soli" e ci sarà modo per me di parlare con loro in un'altra occasione... magari alla festa del nido a giugno se la fate... e se mi volete!
Si, si ti vogliamo!! Ci hai convinto.
Ok vado a preparare i cartelli con l'avviso e le informazioni per la lezione aperta!
È ora... Oggi è lezione aperta con i genitori insieme ai bimbi qui al nido...

Grazie per aver letto questo post

Nessun commento:

Lascia un commento su questo post

Popolari questa settimana

Chi sono

La mia foto

Da piccolo ogni padella che trovavo in cucina si trasformava all'istante in un tamburo, ogni coperchio in un piatto della batteria da suonare con i cucchiai.

Da grande sono diventato un contrabbassista, 7 anni in Conservatorio a Roma e poi in giro per l'Italia a suonare con varie orchestre.

Sempre da grande quando sono entrato all'Orff-Schulwerk ho preso i cucchiai lì per terra e girando e suonando ogni cosa rotonda sono entrato anche nella stanza di Musica in Culla

- Che cos'è quello? - mi domandai dopo aver visto un grande telo a spicchi colorati. Sono rimasto per scoprirlo.

Oggi (da piccolo) mi dedico principalmente all'educazione musicale per l'infanzia e chiedo sempre a tutti i bimbi se nella loro cucina ci sono le padelle.