Come fa il Lupo qui?

2 attività musicali con "Lupo in versi" per i bambini della scuola dell'infanzia.


Ciao Lupo!

Come stai? Che stai facendo?

Sai, i bambini che hai incontrato al nido qualche tempo fa ora sono cresciuti.

Ti conoscono molto bene e anche tu conosci loro. 


Le educatrici chiedono sempre di te, ti cercano in libreria e in biblioteca, ti riportano al nido per leggerti ancora con i bambini perché sanno che tu sei un Lupo speciale.

Qualche volta, ti sarai accorto, i bambini non volevano mai lasciarti andare con me quando avevamo finito il nostro incontro di musica e così sei rimasto in classe con loro, regalato.

Certo, un regalo fantastico che ho visto spesso custodito ed osservato tra mille piccole mani.

Quelle mani che ora sono diventate grandi e sono andate alla scuola dell'infanzia.

Così, ora, per mani grandi e nuove c'è bisogno di nuova musica. C'è bisogno di 2 grandi nuove attività.

 Ecco qua... sei pronto? Cominciamo.






Un ritmo nuovo che mira a far dire ogni tuo verso ai bambini tutti insieme. Ora sono grandi e possono cercare con le orecchie quelle pause messe lì in vari punti del ritmo per poter dire la tua onomatopea in quel momento (pausa) tutti insieme.

Questo ritmo è stato pensato e scritto da Ciro Paduano, un grande maestro di musica da cui non smetto mai di imparare. Dovresti conoscerlo.

E poi? Che succede?

Andiamo avanti tra le tue pagine dicendo il tuo verso (come sai) fino a questo punto:



Come fa il Lupo qui?

Come fa il Lupo qui?

Come fa il Lupo qui?

Il nostro Lupo fa così!

[Ripeti la melodia con il verso]



Cantiamo tutti, mi raccomando!

Anche questa melodia è stata scritta da Ciro Paduano. Ripeto, dovresti conoscerlo.

Decidiamo insieme ad ogni pagina quale sia il verso più adatto da cantare. I bambini potrebbero voler cantare un verso diverso da quello scritto su alcune tue pagine ma sono sicuro che la cosa ti farà piacere. I bambini hanno sempre idee originali.

Possiamo anche fare dei movimenti insieme alla musica per cantare quello che stai facendo sulla pagina. Possiamo far decidere ai bambini stessi quale movimento vogliono fare per cantare il tuo verso.

Possiamo anche decidere di non cantare più (dopo un po') il testo della canzone [Come fa il Lupo qui?...] e di fare tutta la melodia solo cantando il tuo verso e facendo il movimento che ogni bambino vuole fare per conto suo.

Possiamo anche alzarci in piedi, camminare a tempo per andare da qualche parte della nostra aula, fare toc toc sulla porta a tempo con la musica, volare mentre diciamo/cantiamo zzzzzzzzz... 

Tu ti conosci, Lupo, sicuramente saprai quante cose si possono fare con i tuoi versi!

Grazie.

A presto.






Trovi come sempre il libro in libreria o su Amazon.

Grazie per aver letto questo post.


Uh, dimenticavo!

Guarda qui come i bambini ti hanno disegnato qualche settimana fa... quando, dopo aver fatto quello che hai letto su questo post, ho dato loro dei fogli e dei pennarelli.

Grazie Eva Rasano.


Mare sotto Lupo. Work in progress.
Pubblicato da Ugo Valentini su Venerdì 15 gennaio 2016

Come fa il tuo Lupo lì? ... Dopo aver cantato e fatto musica con "Lupo in versi" di Eva Rasano. #libriperbambini
Pubblicato da Ugo Valentini su Giovedì 14 gennaio 2016

Cosa fa il Lupo qui? / Disegni dopo aver letto "Lupo in versi" di Eva Rasano insieme alla musica. #libriperbambini
Pubblicato da Ugo Valentini su Mercoledì 20 gennaio 2016

Nessun commento:

Lascia un commento su questo post

Popolari questa settimana

Chi sono

La mia foto

Da piccolo ogni padella che trovavo in cucina si trasformava all'istante in un tamburo, ogni coperchio in un piatto della batteria da suonare con i cucchiai.

Da grande sono diventato un contrabbassista, 7 anni in Conservatorio a Roma e poi in giro per l'Italia a suonare con varie orchestre.

Sempre da grande quando sono entrato all'Orff-Schulwerk ho preso i cucchiai lì per terra e girando e suonando ogni cosa rotonda sono entrato anche nella stanza di Musica in Culla

- Che cos'è quello? - mi domandai dopo aver visto un grande telo a spicchi colorati. Sono rimasto per scoprirlo.

Oggi (da piccolo) mi dedico principalmente all'educazione musicale per l'infanzia e chiedo sempre a tutti i bimbi se nella loro cucina ci sono le padelle.