Quando il sole si sveglia... è una meraviglia

Una lettura musicale al nido. Un giorno di primavera.


Questo libro è una meraviglia.
Come la primavera che è appena arrivata.

Non potevo non farlo conoscere ai bambini del nido che mi aspettano ogni settimana.
Non potevo non fare musica leggendo le sue bellissime illustrazioni.

Questo libro è una meraviglia.
E' una riflessione sulla "bellezza".

I bambini sanno.
Sanno riconoscere ciò che è "bello".

I loro occhi incollati alle illustrazioni ce lo insegnano.
La loro voglia di continuare a voltare pagina ce lo ricorda.

Ed ecco qua.

Quando il sole si sveglia... lo salutiamo!

Ho salutato tutti i bimbi con CIAU (la canzone) cambiando una parola perché ora con noi c'è anche il sole.

Ciao bimbi, ciao sole
benvenuti a tutti
buongiorno proprio a tutti voi
buongiorno a tutti quanti




© Giovanna Zoboli e Philip Giordano - Topipittori 2015

Avevo già nascosto tutti i fiori (foulard) dentro la conga che ho usato per distribuire un fiore ad ogni bambino. 

Prima però c'è bisogno di una magia per far uscire il fiore dal vaso!

La magia è un colpo sul vaso proprio nel momento della pausa di questa song (quando senti il respiro).


Ogni bambino, dopo aver colpito con la mano il vaso, si è guadagnato un fiore che usciva direttamente dal vaso stesso. Rosso papavero, bianco margherita, rosa rosa, giallo mimosa, viola violetta... ogni colore un fiore (foulard).

Abbiamo continuato poi tutti insieme giocando a far sbocciare i nostri fiori cantando chiudendo tutto il fiore nelle nostre mani. Poi, sulla pausa (come prima), ecco di colpo il fiore che sboccia aprendo di scatto le nostre mani. Un giardino meraviglioso!

Andiamo avanti...

La mosca ronza

La rondine vola


© Giovanna Zoboli e Philip Giordano - Topipittori 2015

Ora ho preso un grande telo (3mt x 3mt) di lycra blu...

Il mare!

Già... il pesce nuota nel mare!
Tutti i bambini intorno hanno preso il bordo del mare e hanno cominciato a fare le onde.

Ma il pesce dov'è?

Abbiamo chiamato il pesce con dei pattern ritmici imitando il suo verso.

Dove sei?
Ci sei?

Eccolo!

Un piccolo pesce burattino (che stava nella tasca dei miei pantaloni) è caduto in acqua e ha cominciato a saltare sulle onde.

A questo punto ho cantato un chant (sequenza ritmica) che potesse richiamare l'idea dei salti (il pesce proprio non voleva nuotare... voleva saltare!).
Puoi inventare quello che vuoi... io ho usato un ritmo in 6/8 enfatizzando il salto sul primo colpo e continuando a fare piccole onde con il mare.

Il pesce è saltato fuori dal mare!

Corri, corri, rimettiamolo subito in acqua che fuori non respira poverino!

Andiamo avanti...

Il gatto si stira

Il cane sbadiglia

L'automobile parte

La casa si apre

Il bambino sorride


© Giovanna Zoboli e Philip Giordano - Topipittori 2015

Ora il libro ritorna su tutti i personaggi che abbiamo conosciuto descrivendo però le loro azioni quando c'è la luna.


© Giovanna Zoboli e Philip Giordano - Topipittori 2015

A te la scelta! 
Se hai ancora tempo puoi riprendere l'attività (e la musica) associata all'illustrazione relativa al sole sveglio e cambiare la modalità di azione (ora il fiore si chiude... possiamo dire SHH sulla pausa di prima per farlo chiudere e riposare oppure rimetterlo nella conga).

Andiamo avanti...

La mosca si ferma

La rondine si posa


© Giovanna Zoboli e Philip Giordano - Topipittori 2015

Il gatto esce

Il cane si accuccia

L'automobile si spegne

La casa dorme


© Giovanna Zoboli e Philip Giordano - Topipittori 2015

Tutti i bambini ora dormono e sognano...

Ho salutato facendo piovere dall'alto tutti i fiori (foulard) che sono andati a posarsi delicatamente sui piccoli addormentati... tanti fiori sogni colorati.




Giovanna Zoboli
Philip Giordano


Topipittori 2015

€ 16,00


Ed ecco il post sul blog di Topipittori che racconta la storia di questo libro.

Ed ecco la recensione della fantastica Carla Ghisalberti.


Trovi il libro in libreria o su Amazon.


Ora è il tuo turno: cosa pensi di questa lettura? Lascia la tua opinione nei commenti.

4 commenti:

  1. Bellissima recensione. Grazie per gli spunti.

    RispondiElimina
  2. Bellissimo......ma lo fai in più giorni?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Monica, generalmente preferisco leggere il libro dall'inizio alla fine in una lezione con i bambini per esigenza di completezza e di presentazione delle varie situazioni descritte. Scelgo comunque 2 o 3 momenti (come leggi nel post) in cui tratto il materiale descritto con una o più attività musicali. Se hai tempo a disposizione però potresti sicuramente soffermarti con i bambini e riprendere la lettura in più giorni, hai molte possibilità offerte dal libro. Mi viene in mente che si potrebbe leggere solo la parte del sole (un giorno) e poi successivamente la parte della luna così da fae esplorare ai bimbi solo uno di questi due elementi. Ancora si potrebbe fare un lavoro su un personaggio alla volta mettendo così il focus su cosa accade solo a lui con il sole e cosa con la luna. Consiglio però di presentare sempre il libro nella sua interezza per dare un contesto solido ai bimbi. Poi ci si può ritornare per entrare nel particolare.

      Elimina
  3. Bellissimo suggerimento, lo seguirò! Rosaria.

    RispondiElimina

Popolari questa settimana

Chi sono

La mia foto

Da piccolo ogni padella che trovavo in cucina si trasformava all'istante in un tamburo, ogni coperchio in un piatto della batteria da suonare con i cucchiai.

Da grande sono diventato un contrabbassista, 7 anni in Conservatorio a Roma e poi in giro per l'Italia a suonare con varie orchestre.

Sempre da grande quando sono entrato all'Orff-Schulwerk ho preso i cucchiai lì per terra e girando e suonando ogni cosa rotonda sono entrato anche nella stanza di Musica in Culla

- Che cos'è quello? - mi domandai dopo aver visto un grande telo a spicchi colorati. Sono rimasto per scoprirlo.

Oggi (da piccolo) mi dedico principalmente all'educazione musicale per l'infanzia e chiedo sempre a tutti i bimbi se nella loro cucina ci sono le padelle.