Ehi mamma, aspetta!

Attività musicale con un libro di Antoinette Portis.


Finalmente riesco a scrivere anche su CiaU di questo libro che non finisce mai di emozionare tutti. 

Specialmente le mamme che, come già ti immagini, sono al centro della narrazione. Anzi, sono una parte della narrazione.

Dicevo anche su CiaU perché ho già scritto su CiaU Book una piccola recensione di Aspetta che ti invito a leggere (se non lo hai già fatto).

In questo post qui, come sempre, troverai l'attività musicale che ho deciso di associare alla lettura.



Puoi iniziare così... cantando questa musica con la copertina davanti agli occhi dei tuoi piccoli lettori. Ma attenzione però! Devi tenere il segno con un dito alla pagina con la prima illustrazione per poter aprire velocemente il libro prima di cantare la seconda parte (Presto!) della melodia.



© Antoinette Portis - Il Castoro 2015
La musica che hai appena ascoltato, e che potrai cantare se vorrai realizzare così questa lettura musicale, è stata scritta da Silvia Roselli.

Silvia è un'amica/collega di Musica in Culla che spesso viene da me e mi dice:

Ugo, vuoi sentire una nuova melodia che ho pensato ieri? 

Certamente!

E finiamo sempre a cantare la novità con i bambini che incontriamo subito dopo...


Ritornando alla lettura...

© Antoinette Portis - Il Castoro 2015
Ancòra... ogni pagina che leggerai avrà con sé la sua parte della melodia. Aspetta. con la parte lenta e Presto! con la parte veloce.

Leggo sempre tutto il libro utilizzando solo questa musica. In questo modo cerco di rendere l'idea di un'esperienza. La richiesta di lentezza emozionante del bambino che cerca di contrastare la richiesta di velocità della mamma che, al mattino prima del lavoro, è sempre di fretta

Puoi giocare con la musica e con le diverse illustrazioni del libro che descrivono il cammino dei due protagonisti attraverso il meraviglioso ritmo con cui è costruito questo libro. Per capire meglio ti scrivo qui la successione delle due parole che compongo l'intero testo della lettura.

Presto! Aspetta.

Presto! Aspetta.

Presto! Aspetta.

Presto! Presto! Aspetta.

Presto! Aspetta.

Presto! Presto! Presto! Aspetta.

Sì. Aspetta.

Mi raccomando, cerca tanta interazione con i bambini. Puoi far accarezzare le pagine del libro mentre canti alcuni pattern melodici sulle azioni del bambino e della mamma. Puoi chiedere ai bambini di cercare con un dito alcuni particolari sulle pagine. Puoi realizzare in movimento alcune azioni illustrate lasciando aperto il libro su una sedia vicino a te.

Le illustrazioni sono bellissime. Avvicina sempre molto il libro al viso di ogni bambino per permettergli di entrare meglio nella narrazione. Ripeti di seguito, se c'è bisogno, la parte della melodia che stai facendo leggere.

E poi, sul finale, arriva il momento più emozionante!


Prendi il paracadute colorato e continua a cantare il libro che puoi mettere dentro il paracadute stesso. I bambini saranno lì con te a festeggiare il loro incontro emozionale con la propria mamma!

Scoprirai da te il momento giusto per introdurre il paracadute.






Trovi il libro in libreria o su Amazon.


Grazie per aver aspettato insieme a questo post.

Nessun commento:

Lascia un commento su questo post

Popolari questa settimana

Chi sono

La mia foto

Da piccolo ogni padella che trovavo in cucina si trasformava all'istante in un tamburo, ogni coperchio in un piatto della batteria da suonare con i cucchiai.

Da grande sono diventato un contrabbassista, 7 anni in Conservatorio a Roma e poi in giro per l'Italia a suonare con varie orchestre.

Sempre da grande quando sono entrato all'Orff-Schulwerk ho preso i cucchiai lì per terra e girando e suonando ogni cosa rotonda sono entrato anche nella stanza di Musica in Culla

- Che cos'è quello? - mi domandai dopo aver visto un grande telo a spicchi colorati. Sono rimasto per scoprirlo.

Oggi (da piccolo) mi dedico principalmente all'educazione musicale per l'infanzia e chiedo sempre a tutti i bimbi se nella loro cucina ci sono le padelle.