Trottola sound shapes

- Forza bimbi tutti seduti qui. Facciamo un cerchio. -
- Maestro... posso andare al bagno? -
- Gabri, ma devi proprio? -
- Sìììì.... -
- Va bene ma torna subito, non metterti a parlare con mamma lì fuori! -
- Ok. -

- Allora questo cerchio? -
- Ma che cerchio è? -
- Eh sì Elena, che cerchio è? ...state tutti sparpagliati come vi pare! -
- MA CHE CERCHIO E'? -


[cinque minuti dopo]

- Finalmente ce l'abbiamo fatta... Che volete fare? Prendiamo gli strumenti o ci muoviamo? -
- STRUMENTI! -

[mi avvicino agli strumenti lì in fondo per prenderne qualcuno]

- E quello? -
- Quale Emanuele? -
- Quello lì che sembra un piatto! -
- Un cerchio! -
- Eh sì Elena, un cerchio! Ora vi porto tutti i cerchi... Bentornato Gabri! Hai raccontato alla mamma tutto quello che hai fatto oggi a scuola? -

- Ecco i cerchi... uno per uno... per terra... chi lo tocca!?! -
- LO PERDE! -
- Chi lo tocca!?! -
- LO PERDE! -
- Chi lo perde!?! -
- NON GIOCA! -
- Wow abbiamo capito! -

- Li facciamo girare? ...Maestra Emanuela puoi suonare una musica al pianoforte così faccio girare il mio cerchio per terra e lo blocco quando finisci? Guarda mi metto in ginocchio così gira meglio. -
- Certamente Maestro Ugo! -

[musica]

- Mmmm Maestro... è bellissimo... puoi lavorare sull'inibizione, sull'ascolto, sulla precisione ritmica, sul fatto che i bimbi... -
- Sì, Maestra Emanuela... è una trottola! -

- Ok, facciamolo noi ora! -



Nessun commento:

Lascia un commento su questo post

Popolari questa settimana

Chi sono

La mia foto

Da piccolo ogni padella che trovavo in cucina si trasformava all'istante in un tamburo, ogni coperchio in un piatto della batteria da suonare con i cucchiai.

Da grande sono diventato un contrabbassista, 7 anni in Conservatorio a Roma e poi in giro per l'Italia a suonare con varie orchestre.

Sempre da grande quando sono entrato all'Orff-Schulwerk ho preso i cucchiai lì per terra e girando e suonando ogni cosa rotonda sono entrato anche nella stanza di Musica in Culla

- Che cos'è quello? - mi domandai dopo aver visto un grande telo a spicchi colorati. Sono rimasto per scoprirlo.

Oggi (da piccolo) mi dedico principalmente all'educazione musicale per l'infanzia e chiedo sempre a tutti i bimbi se nella loro cucina ci sono le padelle.