Foglie d'autunno


Hai visto che titolo originale questo post? Proprio non è stato mai usato! E che foto poi!

Siamo in autunno!

E cadono le foglie...

Si è vero, tu tesoro le hai viste in questi giorni?
Quante?

Tante così!
Tutto il prato marrone di foglie!

E cosa hai fatto?

Le ho prese,
poi le ho spiaccicate con le mani,
poi per terra con i piedi,
poi le ho messe in testa per vedere se cadono come dall'albero!

Ecco, non dire che non ti è capitato!

Cosa possiamo fare con tutte queste foglie?
Proprio quello che ci ha appena detto il nostro bambino!

Generalmente quando inizio le mie attività musicali nei nidi e nelle scuole dell'infanzia è autunno.
Le stagioni, come saprai, sono un tema molto ricorrente nella scuola e così un giro per il bosco a schiacciare foglie e trovare tanti modi diversi per farlo (con le mani, i piedi, i gomiti...) è una cosa tanto naturale e tanto vicina ai disegni o ai lavorini che i bambini hanno fatto ieri con le maestre. La cosa è che non le hanno ancora spiaccicate! Ma si sa, ai bambini piace spiaccicare le foglie come piace saltare sulle pozzanghere di fango (ogni riferimento ad un famoso cartone animato di moda in questo periodo è puramente casuale). Se poi la settimana dopo le maestre ti rincorrono con i loro lavorini spiaccicati puoi sempre dire che l'avevi letto su CiaU :)

Ah, prendo pure io questa foglia...



Puoi usare i twister colorati per fare le foglie o quello che vuoi. Le foglie possono essere anche invisibili... si sa, l'immaginazione dei bambini è assai reale!

2 commenti:

  1. Ciao Ugo passo al volo stasera con la promessa che ripassero' con calma per gustarmi il tuo blog! ti dico solo che appena entrata ho sorriso perchè oggi pomeriggio al ritorno dall'asilo io e il mio bambino ci siamo fermati a raccogliere le foglie...e nei prossimi giorni avevo in mente un piccolo progetto con lui...e dopo aver visto questo tuo articolo direi che non posso far altro che includerlo del mio progetto! mi piace molto il tuo blog (nonostante l'abbia visto di sfuggita al momento) e ti seguirò molto volentieri...e sicuramente spesso farò riferimento a te...nei miei articolo! a presto e tanto complimenti
    Laura (felice di essere una stramba mamma)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura! Fammi sapere del tuo progetto autunnale... sono contento di poter fornire degli spunti utili! A presto :)

      Elimina

Popolari questa settimana

Chi sono

La mia foto

Da piccolo ogni padella che trovavo in cucina si trasformava all'istante in un tamburo, ogni coperchio in un piatto della batteria da suonare con i cucchiai.

Da grande sono diventato un contrabbassista, 7 anni in Conservatorio a Roma e poi in giro per l'Italia a suonare con varie orchestre.

Sempre da grande quando sono entrato all'Orff-Schulwerk ho preso i cucchiai lì per terra e girando e suonando ogni cosa rotonda sono entrato anche nella stanza di Musica in Culla

- Che cos'è quello? - mi domandai dopo aver visto un grande telo a spicchi colorati. Sono rimasto per scoprirlo.

Oggi (da piccolo) mi dedico principalmente all'educazione musicale per l'infanzia e chiedo sempre a tutti i bimbi se nella loro cucina ci sono le padelle.